All'entrata di Shambani parte il viottolo che raggiunge la splendida e selvaggia spiaggia del Congo River Mosque, distante 300 metri da Shambani : una perla della costa del Kenya.
La spiaggia accoglie gli ospiti in una stupefacente cornice di Baobab, di ogni forma e dimensione, che costeggiano la spiaggia e la destra del corso del Mwachema River.
Passeggiando di fronte alla antichissima moschea, monumento nazionale del Kenya, si arriva alla foce del fiume, e si può ammirare la smisurata foresta di mangrovie che lo circonda.
Sullo sfondo un panorama mozzafiato di palme da cocco che si stende lungo le sponde del fiume e continua a perdita d'occhio, fino alle colline del parco nazionale Shimba Hills.
Il delta del fiume cambia continuamente sotto l'azione continua ed incessante delle maree , spostando le smisurate dune di sabbia e modellando un paesaggio ogni giorno diverso.

Anche durante la bassa marea, quando la spiaggia diventa veramente smisurata, è possibile fare il bagno e nuotare, caratteristica davvero unica di questa spiaggia.

Questo è permesso dal fatto che il reef , o barriera corallina, si apre in corrispondenza del fiume creando un melango, in lingua suhaili porta, che da l'accesso al mare aperto .

Grazie a ciò è possibile, partendo direttamente dalla spiaggia effettuare battute di pesca d'altura od escursioni a vela con le ngalawa, le barche a bilancieri dei pescatori locali.

Il bagnino Salim Omari, si prende cura dei lettini da spiaggia per gli ospiti di Shambani, ed arrotonda le sue entrate, vendendo conchiglie, offrendo madafu, il cocco appena raccolto dalla palma, ed organizzando escursioni in ngalawa lungo il fiume per uno straordinario "birdwatching".